Agenzia Piemonte Lavoro

È l’ente strumentale di Regione Piemonte, che coordina i Centri per l’impiego piemontesi in materia di politiche attive del lavoro. 

Si compone di più di 700 risorse dalle professionalità eterogenee e offre una cultura aziendale giovane e intraprendente, votata al continuo stimolo del potenziale di crescita dei dipendenti e alla ricerca di modalità innovative tramite cui relazionarsi con il tessuto socioculturale e produttivo regionale. 

Mission e attività

Agenzia Piemonte Lavoro supporta le persone nella ricerca attiva di un’occupazione e le imprese nel selezionare i candidati rispondenti ai loro fabbisogni. 

Promuove l’inserimento lavorativo delle fasce più vulnerabili della popolazione, attraverso il collocamento mirato (ai sensi della legge 68/99), volto all’integrazione nel mondo del lavoro di persone con disabilità, e l’avviamento a selezione nei casi previsti dall’articolo 16 della legge 56/1987. Come partner della rete Eures, promuove le opportunità di mobilità europea. 

Eroga servizi di politiche attive del lavoro a persone con bisogni multidimensionali, anche grazie alla costruzione di azioni di partenariato con i soggetti della rete pubblico-privata. 

Offre una vasta gamma di servizi alle imprese come ricerca e preselezione del personale, ricollocazione dei lavoratori espulsi a seguito di crisi aziendali, attivazione di tirocini di inserimento o reinserimento lavorativo, consulenza su sgravi e incentivi alle assunzioni. 

Analizza i mercati del lavoro territoriali per identificarne le dinamiche trasformative e fornire alle persone elementi utili per definire il proprio progetto professionale e ai decisori regionali per programmare misure e servizi. 

La nostra storia

Agenzia Piemonte Lavoro è stata istituita dalla legge regionale sull’organizzazione delle funzioni regionali e locali in materia di mercato del lavoro (legge regionale 41/1998) e successivamente disciplinata dalla legge regionale sulle norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, della sicurezza e regolarità del lavoro (legge regionale 34/2008). Nel 2015 la legge regionale sul riordino delle funzioni amministrative delle province (legge regionale 23/2015) ha affidato ad Agenzia Piemonte Lavoro la funzione di coordinamento e gestione dei servizi per l’impiego, come riformulati dal cosiddetto Jobs act (decreto lesiglativo 150/2015), nonché la funzione di raccordo con Anpal, che coordina la rete nazionale dei servizi per le politiche del lavoro. Con la legge regionale (legge regionale 26/2015) la disciplina di Agenzia Piemonte Lavoro è stata adeguata alle nuove funzioni e la successiva legge regionale (legge regionale 7/2018) ha disciplinato la nuova organizzazione e definito nuovi compiti. L’attuale statuto, approvato con deliberazione del Consiglio regionale (366-6856 del 2019), definisce nello specifico le funzioni, i compiti, la mission e l’assetto organizzativo attuale.

La nostra organizzazione

Agenzia Piemonte Lavoro ha personalità giuridica pubblica e autonomia patrimoniale e contabile nell’ambito delle risorse che il bilancio regionale le attribuisce. È sottoposta alla vigilanza della Giunta regionale. I suoi organi sono il Direttore e il Collegio dei revisori dei conti. Il direttore è nominato dal presidente della Giunta regionale del Piemonte e rappresenta legalmente l’ente. La direttrice attualmente in carica è Federica Deyme.

 

Documentazione