Comunicazioni obbligatorie

GECO "GEstione On-line delle Comunicazioni Obbligatorie" costituisce il punto di accesso unico per l’invio on-line delle comunicazioni di instaurazione, proroga, trasformazione, cessazione di un rapporto di lavoro, secondo i modelli unificati definiti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, da parte di tutti i soggetti obbligati e abilitati. Tutti i riferimenti ufficiali sono presenti all'interno di Sistema Piemonte- Comunicazioni Obbligatorie e sul sito del Ministero del Lavoro - Cliclavoro.

REGOLE NORMATIVE E DI FUNZIONAMENTO

  • PROBLEMI TECNICI: Se l'utente non riesce a collegarsi a Comunicazione On Line (GECO) può inviare una comunicazione sintetica d'urgenza al servizio fax centrale del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 848 800 131 e consultare il sito web del Ministero. Resta fermo l’obbligo di invio della comunicazione ordinaria al servizio competente nel primo giorno utile successivo. Se l'utente riesce a collegarsi a GECO (vede l'home page del servizio) deve usare la funzionalità di comunicazione d'urgenza presente in GECO (se l'utente non trova la qualifica del lavoratore, il CCNL o altri dati codificati) NON DEVE utilizzare il fax.
  • ABILITAZIONI: Per abilitarsi al servizio rivolgersi ai Centri per l'Impiego. Si ricorda che i legali rappresentanti di azienda e tutte le persone iscritte a diverso titolo nel registro imprese NON devono richiedere l'abilitazione in quanto abilitati in automatico.
  • COLLOCAMENTO DISABILI: Le comunicazioni telematiche sono valide anche per i lavoratori appartenenti alle liste del collocamento disabili ex L.68/99. Si ricorda che, per l'assunzione, è necessario prima richiedere il nulla-osta cartaceo al Centro per l'Impiego.
  • COMUNICAZIONI LAVORO DOMESTICO: Si comunica che i datori di lavoro domestico sono tenuti a presentare all'INPS le comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga del rapporto di lavoro. Vedi appresso.


Comunicazioni obbligatorie dei rapporti di lavoro domestico

Ai sensi del D.L. n.185/2008, convertito con modificazioni dalla L. n. 2/2009, in deroga alla normativa vigente, i datori di lavoro domestico sono tenuti a presentare all'INPS le comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga del rapporto di lavoro.

A far data dal 29 gennaio 2009 le comunicazioni inviate all'INPS assumeranno efficacia anche nei confronti dei Servizi competenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell'INAIL e della Prefettura - Ufficio territoriale del Governo.

Ricordiamo, inoltre, che ai sensi delle norme vigenti, le comunicazioni devono essere presentate o inviate:

• per l'assunzione, entro le 24 ore del giorno precedente, anche se festivo, a quello di instaurazione del rapporto di lavoro;
• per la trasformazione, la proroga e la cessazione, entro cinque giorni dall'evento.

A tal fine dovranno essere utilizzati i nuovi moduli elaborati dall'INPS. Per la comunicazione il datore di lavoro domestico potrà, in modo semplificato:

  • avvalersi del Contact Center INPS, al numero 803.164, fornendo telefonicamente i dati necessari;
  • utilizzare l'apposita procedura INTERNET di compilazione ed invio on line disponibile sul sito internet INPS;
  • utilizzare la modulistica cartacea per la presentazione o l'invio alle sedi INPS competenti.

Quale data certa di comunicazione l'INPS assumerà quella risultante dalla procedura di validazione temporanea attestante il luogo e l'ora in cui la comunicazione è stata ricevuta (art. 1, comma 1, lettera K, Decreto Interministeriale 30.10.2007). In caso di invio della comunicazione di assunzione a mezzo del servizio postale farà fede la data di spedizione della raccomandata.

COME ABILITARSI

Per abilitarsi al servizio Comunicazioni online occorre:

  • abilitarsi via e-mail al servizio. È sufficiente mandare via e-mail ai Centri per l'Impiego, i dati anagrafici dell'azienda o dello studio di intermediazione (denominazione, p.iva, sede legale), il nominativo del legale rappresentante e la richiesta di abilitazione debitamente compilata:
  • Essere in possesso di Smart Card: il dispositivo di certificazione digitale, personale e nominativo, acquistabile presso i certificatori accreditati da AGID.
    Per le procedure di abilitazione al servizio è anche possibile recarsi presso il Centro per l'Impiego di competenza.


Nota Bene:

I legali rappresentanti di azienda e tutte le persone iscritte a diverso titolo nel registro imprese non devono richiedere l'abilitazione in quanto abilitati in automatico

ACCEDI AL SERVIZIO