Notizie L.68/99

Notizie L.68/99

Collocamento mirato Legge n. 68/99 

Si ricorda agli utenti interessati che, successivamente all’acquisizione del verbale di invalidità, per l’avviamento al lavoro previsto dalla Legge n.68/99 è necessario effettuare un’ulteriore visita medica specifica (diagnosi funzionale), come indicato dall’articolo 8, comma 1, della legge n. 68 del 1999 e s.m.i., che individua la capacità globale per il collocamento lavorativo della persona disabile.

Come effettuare la visita medica legge n.68/99 per ottenere la diagnosi funzionale a seconda della tipologia di invalidità:

1. Se invalido civile la diagnosi funzionale è effettuata da specifiche commissioni mediche di cui all’art. 4 legge 5 febbraio 1992 n. 104. La domanda deve essere presentata esclusivamente in via telematica all’INPS.

La domanda può essere presentata:

  • direttamente dall’interessato presso il portale informatico INPS (alla sezione INVCIV) dopo l’acquisizione del PIN personale;
  • tramite Patronati o associazioni di categoria di disabili abilitate;
  • tramite Centro per l’impiego (solo per i soggetti che si presentano per la prima presa in carico al lavoro).

Il lavoratore viene poi contattato dall’ente competente per la comunicazione della data della visita medica.

2. Se invalido del lavoro la diagnosi funzionale deve essere richiesta alla commissione medica presso l’INAIL di competenza. Solo per i soggetti che si presentano al Centro per l’impiego per la prima presa in carico al lavoro, è lo stesso Centro per l’impiego che invia il nominativo all’INAIL per la visita.

Al termine della visita medica per il collocamento mirato, al lavoratore viene trasmesso il verbale della relativa diagnosi funzionale.

Il soggetto interessato dovrà informare il Centro per l’impiego circa l’avvenuta effettuazione della visita stessa.

Si ricorda che è onere dell’utente richiedere la diagnosi funzionale.

 

GRADUATORIE LEGGE 68/99 ANNO 2019

Si comunica che dal 07/06/2019, presso i Centri per l’Impiego del territorio piemontese, sono disponibili le graduatorie generali definitive degli aventi diritto alla data del 31/12/2018, per l’avviamento presso i datori di lavoro pubblici e privati, dei lavoratori iscritti negli elenchi ai sensi della Legge citata. Nel corso dell'anno le graduatorie saranno aggiornate per l'inserimento degli aventi diritto. Per la tutela dei dati particolari, non sono stati indicati nome e cognome.

L’interessato deve cercare la propria posizione tramite numero identificativo (ID), la data di nascita, dal comune di nascita ed infine dalla propria anzianità di iscrizione nelle liste della L. 68/99.
Per la consultazione, gli interessati potranno rivolgersi presso gli stessi uffici, muniti di un documento di riconoscimento.

NOTA:

categorie interessate:

  • Invalidi civili
  • Invalidi del lavoro
  • Invalidi per Servizio
  • Sordomuti;

e Liste separate per Altre Categorie Protette:

  • Orfani/Vedove ed equiparati di caduti per causa di lavoro
  • Orfani/Vedove ed equiparati di caduti per causa di servizio
  • Orfani/Vedove ed equiparati di caduti per causa di guerra
  • Profughi
  • Orfani/Vedove ed equiparati di vittime della criminalità organizzata
  • Orfani/Vedove ed equiparati di vittime del terrorismo
  • Orfani/Vedove ed equiparati di vittime del dovere.
     

Prospetti informativi

Il nostro Ente non pubblica sul proprio sito gli elenchi di cui all'art.9 della L.68/99. I nostri uffici, al fine di rendere effettivo il diritto di accesso ai predetti documenti amministrativi, ai sensi della
legge 7 agosto 1990, n. 241, hanno disposto la loro consultazione nelle proprie sedi, negli spazi disponibili aperti al pubblico, tramite l'utilizzo di postazioni informatiche. Inoltre, se richiesto espressamente, è possibile rilasciare il file degli elenchi su supporto informatico

Per la visione, e/o avere una copia del file, si utilizza la procedura di accesso agli atti. Il modulo necessario per la richiesta è reperibile al seguente link.

Tutte le informazioni sul Diritto di accesso agli atti, sono reperibili al seguente link.

 

Graduatorie chiamate Comune di Torino - febbraio 2019
Sono pubblicate le graduatorie delle chiamate per gli avvisi del mese di febbraio 2019. Eventuali istanze tramite l'apposito modulo sono da inoltrare entro 5 gg. dalla data di pubblicazione (21/06/2019) esclusivamente all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Vai alle graduatorie del Comune di Torino

 

GRADUATORIA ANNUALE DEFINITIVA 2019

 

GRADUATORIE PROVVISORIE CHIAMATA DEL MESE DI GIUGNO 2018
Comunicato alle persone che hanno partecipato alla chiamata sui presenti e che si accingono ad esaminare le graduatorie provvisorie

GRADUATORIE PROVVISORIE CHIAMATA DEL MESE DI LUGLIO 2018
Comunicato alle persone che hanno partecipato alla chiamata sui presenti e che si accingono ad esaminare le graduatorie provvisorie

 

 

 

AVVISO - PREDISPOSIZIONE GRADUATORIA LEGGE N.68/99 PER L’ANNO 2019


AGGIORNAMENTO DEI DATI PER TUTTI I LAVORATORI (art. 1 e art .18) INSERITI IN GRADUATORIA

Ai fini della composizione della graduatoria prevista dall’art. 8 comma 2 della L. n. 68/1999, i Centri per l’Impiego devono raccogliere, per tutti i lavoratori ancora inseriti in graduatoria e che insistono sul territorio di propria competenza, dati e notizie utili ai fini dell’aggiornamento della graduatoria stessa, secondo quanto definito dalla D.G.R. 7/05/2002 n. 56-5967.

Si informa pertanto che ogni iscritto agli elenchi della L. 68/1999 dovrà presentarsi al Centro per l’Impiego territorialmente competente
dal 6 novembre 2018 al 28 febbraio 2019 per:

  • gli iscritti nelle liste della l.68/99 devono confermare la propria immediata disponibilità al lavoro. La mancata conferma della immediata disponibilità al lavoro non comporterà la perdita dell’iscrizione, ma costituirà elemento di penalizzazione per l’ inserimento nella graduatoria ex art. 8 della L. 68/1999 per l’anno in corso;
  • dichiarare qualsiasi reddito lordo, anche immobiliare e mobiliare, del soggetto, con esclusione del suo nucleo famigliare, relativo all’anno 2017 secondo quanto prescritto dalla citata D.G.R. 07/05/2002 n. 56-5957. La dichiarazione è necessaria anche se il reddito è pari a zero;
  • dichiarare il carico familiare. La dichiarazione è necessaria anche se il carico familiare è pari a zero;
  • presentare l’ultimo verbale di invalidità solo per gli iscritti all'articolo 1.

Le informazioni sopraelencate concorrono all’elaborazione del punteggio complessivo di graduatoria riferito alla data del 31/12/2018.

Nel caso di mancata presentazione nei tempi indicati non sarà più possibile modificare i dati che contribuiscono all’inserimento nella graduatoria.

I dati raccolti determineranno la graduatoria 2019.

Il modulo per comunicare i dati può essere ritirato presso il CPI dove si è iscritti oppure scaricarlo a questo indirizzo

E’ necessario presentarsi al Centro per l’Impiego dove si è iscritti, secondo le modalità di seguito indicate : Orari e date di consegna presso i CPI

 

Avviso Prospetto Informativo

Le Amministrazioni Pubbliche che non abbiano già provveduto alla compilazione del Prospetto Informativo, dovranno inviarlo, a prescindere dalla modifica della situazione occupazionale, entro il 15 settembre 2018. Per l’invio, le Amministrazioni interessate dovranno assumere a riferimento la situazione occupazionale cristallizzata al 31 dicembre 2017.

Inoltre, le Amministrazioni Pubbliche con una scopertura delle quote di riserva dovranno trasmettere telematicamente una comunicazione contenente i tempi e le modalità di copertura. La procedura sarà disponibile dal 23 luglio 2018 e fino al 15 settembre 2018, nella Sezione “Strumenti e servizi” del sito istituzionale del Ministero.

La “news” è stata pubblicata sul sito della Regione Piemonte nell’area tematica riferita alla disabilità con la dicitura: “Prospetto informativo per la Pubblica Amministrazione: comunicazioni importanti”. Il link di riferimento è http://www.regione.piemonte.it/disabilita/index.htm.

Sono state inoltre introdotte delle nuove faq, a questo proposito, su PRODIS del Sistema Piemonte per la compilazione del prospetto informativo disabili nelle ultime notizie
(http://www.sistemapiemonte.it/lavoro/guida_applicazioni/cms/index.php)

 

Nuovi modelli di Convenzione art. 11 Legge 68/99

In coerenza con i nuovi criteri introdotti dalla Deliberazione della Giunta n. 30-5416 del 24 luglio 2017 “Indirizzi e criteri per la stipula delle convenzioni di cui all’art.11 della L. 12 marzo 1999, n. 68 in materia di inserimento lavorativo dei disabili”, ed in virtù del fatto che si è reso necessario superare i differenti modelli provinciali, APL ha acquisito gli indirizzi sopracitati adottando,
con Determinazione del Direttore n. 842 del 21/11/2017, i modelli necessari alla stipula degli accordi con le aziende private e gli enti pubblici che trovate pubblicate di seguito.


CONVENZIONE EX ART. 11 L. 68/99 - Aziende private e Enti Pubblici economici (Word) (PDF)

CONVENZIONE EX ART. 11 L. 68/99 - Enti Pubblici non economici (Word) (PDF)